Salta al contenuto principale
Edilizia scolastica

35 candidature per un totale di quasi 150 milioni di Euro, è con questo primo corposo pacchetto di interventi che la Provincia comincia a ridisegnare la mappa degli edifici scolastici delle scuole superiori pistoiesi. L’obiettivo per il futuro è quello di avere in un lasso temporale accettabile scuole con adeguati standard di sicurezza strutturale, di perfomance energetica, di impatto ambientale e di innovazione tecnologica.

Il lavoro è stato presentato stamani in una conferenza stampa ad hoc dal Presidente della Provincia Luca Marmo e dal Consigliere con delega all’edilizia scolastica Sindaco Marzia Niccoli.

E’ un traguardo importante che la Provincia consegue dopo un lavoro che ha visto l’Ufficio Edilizia scolastica impegnato in modo straordinario sia per la ricognizione dei fabbisogni sulle strutture dell’intero territorio sia per la relativa programmazione.

Nel totale delle 35 candidature presentate per quasi 150 milioni di Euro ci sono manutenzione straordinaria, adeguamento sismico, efficientamento energetico su edifici esistenti ed è prevista anche la realizzazione di un nuovo edificio scolastico nell’area di proprietà provinciale di Via Panconi a Pistoia. I progetti di edilizia scolastica sono stati candidati sul bando recentemente stanziato dal Governo in favore di Province e Città metropolitane, con un fondo di un miliardo e 125 milioni di Euro, ripartito sulla base del numero degli studenti delle secondarie di secondo grado e del numero di edifici pubblici adibito ad uso scolastico.

"Questi 35 progetti che abbiamo candidato si riferiscono ad adeguamenti sismici, impiantistica, antincendio, efficientamento energetico. Entro il 14 maggio abbiamo provveduto ad inserire anche le candidature per il protocollo con Cassa Depositi e Prestiti, per l'attività di supporto che riveste una importanza strategica per questo Ente: sono state inserite 22 schede intervento rispetto alle quali è stata indicata una breve descrizione dell'opera, un cronoprogramma e una ipotesi di finanziamento" - dice la Consigliera all'edilizia scolastica Sindaco Marzia Niccoli - "Finalmente la Provincia di Pistoia, nonostante le tante difficoltà che ha dovuto affrontare e sta continuando ad affrontare in questi anni, è uscita dal torpore in cui era caduta ed è riuscita con un grande lavoro di squadra a portare avanti una mole di lavoro non indifferente con grande impegno, grande determinazione e direi una ritrovata passione dopo incertezze e momenti davvero difficili. Non posso che esprimere un grande, caloroso, forte ringraziamento ai dirigenti che in questi ultimi quattro anni si sono alternati; alla Dr.ssa Simona Nardi, alla Responsabile Dr.ssa Elena Zollo, ma anche a tutti i tecnici, architetti, ingegneri, geometri, personale amministrativo, insomma a tutto lo staff"

Risultano già finanziati i seguenti interventi: Ristrutturazione Piscina-Palestra Fedi di Pistoia € 7.682.000,00, Liceo Scientifico Duca d’Aosta di Pistoia € 5.844.534,21, Istituto Einaudi plesso vecchio di Pistoia € 3.284.525,55

Istituto Comprensivo San Marcello P.se € 1.040.137.50, Liceo Artistico Petrocchi di Pistoia (in corso di finanziamento) € 3.750.000,00. Totale finanziamenti € 21.601.524,26

Per quanto riguarda i primi 10 progetti per scuole situate in zona sismica 2, sono finanziate e/o in corso le relative progettazioni, ivi compresa quella della nuova scuola in via Panconi e quindi nel corso dei prossimi 12/18 mesi la Provincia sarà  nella condizione di avere a disposizione progetti cantierabili per circa 70 milioni.

Nota a cura dell' Ufficio del Presidente della Provincia

Alleg.: Elenco interventi “Quadro sinottico con colonna per edificio, intervento, importo”

 

Documenti allegati