Salta al contenuto principale
luttocovid19

Quando giovedi 27, attraverso l’UPI, è arrivata la richiesta presentata dal Presidente della Provincia di Bergamo Gianfranco Gafforelli, di ricordare, il 31 marzo, in tutta Italia, le vittime del Covid-19, sapendo di intrepretare il comune sentimento della popolazione pistoiese, ho immediatamente inviato la comunicazione della partecipazione anche della Provincia di Pistoia e ho mandato ai Sindaci del territorio una mail di richiesta di adesione. Naturalmente la risposta dei Sindaci è stata immediata, tutti in tempo reale hanno condiviso ed accolto l’invito, facendo sapere che ogni Municipio, proprio come era richiesto, avrebbe esposto la bandiera a mezz’asta e che ogni Sindaco, in onore delle vittime e per essere vicini ai loro cari, avrebbe osservato alle 12.00 di oggi un minuto di silenzio.
Per dare un ulteriore segno di lutto cittadino e di partecipazione della provincia di Pistoia, stamani di concerto con il Prefetto Vicario Dott. Crea e con il Sindaco Tomasi abbiamo deciso di osservare un minuto di silenzio congiuntamente, davanti al palazzo della Provincia, per piangere i nostri morti e quelli dell’Italia intera, con particolare riguardo ai luoghi più colpiti. Colgo l’occasione per rivolgere un saluto particolare al Presidente della Provincia di Bergamo che ho sentito stamani al telefono e al quale ho consegnato la partecipazione al dolore di tutta la nostra provincia per il flagello che li ha colpiti.
In questa giornata voglio esprimere ancora una volta un ringraziamento a quanto operano in prima linea nella lotta contro questa pandemia, dal personale sanitario ai volontari, a tutti coloro che continuano ad essere attivi nei luoghi di lavoro per garantire i servizi indispensabili, ai i Sindaci che stanno facendo un lavoro egregio e alle imprese impegnate nella solidarietà e nella riconversione”