Salta al contenuto principale
Iorestoacasa6

La Provincia di Pistoia, che già da ieri ha dimostrato di poter garantire la piena operatività dei servizi resi da remoto, in linea con le misure previste dal Governo sul lavoro agile, da oggi -martedi 24 marzo- fa un ulteriore passo verso il contenimento  dei contatti dei dipendenti, adottando anche per il servizio di manutenzione della rete viaria provinciale lo smart work e specifiche modalità organizzative di flessibilità lavorativa.

Da oggi e fino al termine dell'emergenza sanitaria in atto, il servizio manutenzione della rete viaria provinciale sarà assicurato  con un contingente minimo di addetti, che, chiamato a dover effettuare  il servizio di pronto intervento sulle strade,  entrerà  in servizio, a rotazione,  dal proprio domicilio anziché dal Centro operativo. Da qui l'autorizzazione straordinaria dell'Amministrazione ai soli Dipendenti assegnati al servizio di tenere i mezzi della Provincia parcheggiati in luoghi idonei, nei pressi dell'abitazione del dipendente stesso.  

"La scelta fatta consentirà di fornire un servizio per le emergenze sulla viabilità del territorio provinciale il più possibile tempestivo  e di  limitare al contempo gli spostamenti sul territorio a quanto strettamente necessario" -afferma la Dirigente generale della Provincia Simona Nardi- "È una decisione anche in linea con l' indirizzo politico del Presidente Marmo, che ha richiesto di evitare al massimo consentito, salvo esigenze comprovate, gli spostamenti dei dipendenti". Fonte Ufficio Presidenza - Relazioni Esterne Dott. Lucia Maionchi presidenza@provincia.pistoia.it