Salta al contenuto principale
Pace

Il Presidente Luca Marmo è intervenuto stamani alla "Giornata internazionale della pace, della cultura e della solidarietà Giorgio La Pira", organizzata dal Centro Studi "G.Donati". Il premio, giunto questo anno alla sua trentasettima edizione, è conosciuto per aver insignito negli anni personalità di assoluto spessore, diventati eccezionali testimoni di pace, tra gli altri Shimon Peres, il Cardinale Bagnasco, Alberto Sordi, Giovanni Michelucci, Roberto Vecchioni.
In apertura la nuova  Presidente del Centro "G. Donati", Simonetta Barghi, ha ricordato il compianto Presidente Giancarlo Niccolai, ideatore e fondatore della manifestazione; oggi nel centro studi è attivamente impegnato il giovanissimo nipote Francesco Niccolai.
Nella mattinata sono stati premiati i vincitori del premio letterario "Giorgio La Pira", nel pomeriggio la manifestazione è  proseguita con la cerimonia di conferimento dei premi della pace.  Ospite d'eccezione della prima parte della intensa giornata lo scrittore Maurizio De Giovanni, il "padre" del famoso Commissario Ricciardi.
Il Coro internazionale di Pistoia ha portato un contributo emozionante.
Il Presidente nel suo intervento ha parlato di un percorso ammirevole che testimonia la fatica costante del Centro Studi "G. Donati" verso il consolidamento della nostra cultura democratica e verso la costruzione di ponti.