Salta al contenuto principale
Marocco

Stamani la Provincia interviene al meeting  dell'Unione mondiale marocchini all'estero con i saluti del Presidente Marmo e con la relazione del Dirigente Ferretti, che apre la parte operativa del convegno.
L' iniziativa, in svolgimento alla San Giorgio, vede la partecipazione dell'Ambasciata del Marocco, del Console Generale del Regno del Marocco e di una nutrita rappresentanza politica e tecnica del Consolato del Marocco di Bologna, recentemente insediato.
Focus del meeting le emergenze climatiche e la sfida da cogliere per combattere il cambiamento climatico, puntando sulle energie alternative e quindi andando verso progetti di  sviluppo sostenibile, che consentano l'inclusione, con attenzione anche alle persone disabili.    
Presentati in apertura del convegno  esperienze pilota realizzate in Marocco con modelli di sviluppo sostenibile, riguardanti una città alimentata dal punto di vista energetico con un impianto solare avveneristico con specchi parabolici, nuovi processi produttivi per la coltivazione di pomodori e di agrumi. 
Il Presidente Marmo ha sottolineato che il Marocco da sempre per L' Italia è sentito come paese amico e che il futuro porterà ad intensificare i rapporti e le relazioni, anche dal punto di vista dello scambio economico.
Le piante come l'amicizia , ha detto il Dr. Agr. Renato Ferretti, dirigente della Provincia di Pistoia, debbono essere coltivate per crescere e svolgere tutte le proprie funzioni di contrasto al cambiamento climatico, di miglioramento della qualità delle città, nonché per la produzione di prodotti alimentari ed energetici.