Salta al contenuto principale

Si deve cercare di fare tutto quello che si può fare, e farlo anche in fretta, per ripristinare l’ordinaria viabilità di entrambi i ponti” aveva detto qualche giorno fa il Presidente Marmo, alla fine di una riunione con gli Uffici competenti, dando anche disposizione di non rispondere a certi articoli sensazionalistici pubblicati.

Oggi arrivano i primi risultati dal lavoro fin qui svolto dalla Provincia. L’Amministrazione Provinciale fa sapere che, nonostante le oggettive difficoltà finanziarie, ha previsto per il bilancio 2019, già in corso di predisposizione, lo stanziamento di 400 mila Euro, finalizzato agli interventi urgenti. L’approvazione del Bilancio è programmata per il mese di Luglio 2019.

Alla novità dei 400 mila Euro, si aggiunge anche un’ altra buona notizia, arrivata a fine mattinata. Si tratta del Decreto con cui il Presidente Marmo dispone l’anticipo dal fondo di riserva di 25 mila euro, per procedere ad affidare l’incarico della progettazione dell’intervento sul Ponte degli Alberghi; incarico che potrà essere assegnato fin da lunedì prossimo.

Nel frattempo sono giunte a conclusione le indagini effettuate dai tecnici della Regione sul Ponte dei Mandrini, sulla Strada Provinciale n. 20, che confermano le forti criticità di staticità strutturale, già evidenziate nel corso delle prime indagini. I tecnici della Regione hanno condiviso la scelta della chiusura al traffico, già disposta dalla Provincia. “A questo punto possiamo mettere in atto una procedura analoga a quella del Ponte degli Alberghi, finalizzata a quantificare l’importo necessario per la messa in sicurezza dell’infrastruttura, con l’obiettivo di garantirne la riapertura prima possibile” dice il Presidente.

Marmo in conclusione della dichiarazione precisa Con i 400 mila euro saranno eseguiti interventi per la sicurezza delle infrastrutture e quindi dei cittadini e dei comuni. Credo si tratti di un segnale importante che dà la percezione della nostra scala di priorità e dell’impegno che ci stiamo mettendo per il territorio”.