Salta al contenuto principale
Concerto

Marmo è stasera a Monsummano, per la prima volta in veste ufficiale da Presidente della Provincia, in occasione del concerto tributo dedicato a David Bowie, intitolato “1969 L’uomo che cadde su Monsummano Terme”.
Sul palco il famosissimo musicista e trombettista Paolo Fresu, che reinterpreta alcuni brani di Bowie in chiave jazz. Assieme a Fresu si esibisce una band, appositamente formata, costituita da artisti di fama internazionale: Gianluca Petrella trombone ed elettronica, voce Petra Magoni, chitarra Francesco Diodati, basso elettrico Francesco Ponticelli e batteria Christian Meyer.
E’ così che il Comune di Monsummano, con il sostegno della Regione Toscana e della Fondazione Cassa di Risparmio e con la collaborazione dell'ATP, celebra il 50°anniversario dell’esordio di David Bowie in Italia, avvenuto proprio a Monsummano, nell’agosto del 1969, quando il cantante di Brixton, allora ventenne, partecipò ad un concorso canoro organizzato presso lo Chalet del luogo dall’Associazione culturale “Giuseppe Giusti”.
“Sono onorato ed emozionato di poter partecipare da Presidente della Provincia ad un evento musicale di questo spessore, che consente di ascoltare a “casa nostra” il più grande trombettista jazz italiano e una band di straordinario respiro. Si tratta di una proposta musicale unica, resa possibile dalla capacità di fare squadra e dalla determinazione degli amministratori locali, a cui rivolgo il mio plauso” ha commentato il Presidente Marmo precisando che si tratta di “Una dimostrazione plastica di quanto Monsummano, al pari di tante realtà  culturali ubicate sul territorio della provincia, sia capace di essere incubatore di linguaggi del futuro e al contempo terra di memoria e di contaminazioni”
Il progetto è ideato e curato da 'Officine della cultura', cooperativa di produzione culturale.
Fonte Ufficio Presidenza - Relazioni Esterne Dott. Lucia Maionchi presidenza@provincia.pistoia.it