Salta al contenuto principale

Approvate dal Consiglio Provinciale, nella seduta di ieri (martedi 15), le controdeduzioni alle osservazioni presentate da parte di vari attori, sia soggetti pubblici che privati, sulla Variante al Piano territoriale di Coordinamento Provinciale, P.T.C., adottata con Delibera del Consiglio Provnciale n. 8 del 23 Marzo 2018.

Il PTC è uno strumento di pianificazione strategico con cui la Provincia, in applicazione di quanto previsto dalla normativa, esercita un ruolo di coordinamento programmatico nel governo del territorio e di raccordo tra le politiche territoriali della Regione e la pianificazione urbanistica dei Comuni. La Variante al P.T.C. ha perseguito sia gli obiettivi generali definiti dal Piano d’Indirizzo Territoriale della Regione Toscana, sia gli specifici obiettivi stabiliti per il nostro territorio, per il Quadro conoscitivo, lo Statuto del territorio, le norme per il Territorio Rurale, la disciplina della Risorsa Idrotermale, i progetti della Rete dei Percorsi della Mobilità Dolce. L’aggiornamento del P.T.C è stato il frutto di un lavoro congiunto con i Comuni ed il percorso di formazione del Quadro conoscitivo del P.T.C. è stato condiviso anche con le Autorità di Bacino e la Regione.

Le controdeduzioni alle osservazioni sono state al centro della discussione sia del Consiglio Provinciale che della riunione di presentazione ai Sindaci, che ha visto la partecipazione di 11 Comuni, presenti con i primi cittadini o con delegati.

Il prossimo passaggio, prima della approvazione finale, è la Conferenza Paesaggistica con la Regione e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, prevista per gli strumenti di pianificazione territoriale per l'adeguamento e la conformazione al Piano Paesaggistico regionale.

Il Presidente Vanni e il gruppo di maggioranza hanno espresso la loro soddisfazione per il lavoro fin qui svolto, sia per i contenuti che per il metodo con cui si è proceduto. Il lavoro è frutto di un dialogo costante e di una concreta collaborazione con tutti i Comuni, resa possibile anche grazie all'istituzione presso la Provincia di un apposito Ufficio di Piano, costituito anche di  tecnici provenienti dai Comuni e dotato di risorse strumentali idonee. Gli argomenti sono stati trattati in un' ottica integrata e con una visione specialistica per consentire scelte strategiche per la competitività del nostro territorio.

Da sottolineare che la Provincia di Pistoia si è mossa per prima tra tutte le Province per adeguare il P.T.C. alla disciplina regionale.

INFORMAZIONE AGLI ORGANI DI STAMPA - Fonte Ufficio Presidenza - Relazioni Esterne Dott. Lucia Maionchi tel. 0573-374509  presidenza@provincia.pistoia.it