Salta al contenuto principale

Trasporti

Collabora con la Regione Toscana nel controllo e nella gestione a livello territoriale provinciale del contratto di TPL, che la Regione ha affidato per il biennio 2018-2019 direttamente a ONE scarl, nelle more di definizione del contenzioso pendente sulla gara unica per l'affidamento dei servizi di trasporto pubblico locale nell'ambito territoriale regionale.

Fa parte insieme con l'U.O. Mobilità del Comune di Pistoia dell'Ufficio Territoriale Provinciale che svolge le funzioni di programmazione e controllo dei servizi di TPL di competenza sul territorio in forma associata con il Comune di Pistoia secondo gli “Indirizzi operativi per la gestione associata” forniti dalla Regione nella seduta della Conferenza Permanente dell'11/12/2015.

Presiede , come membro dell'Ufficio Territoriale insieme al Comune di Pistoia, il Gruppo Tecnico Territoriale, quale articolazione operativa del Comitato Tecnico di Gestione del Contratto, secondo quanto previsto dall'art. 26 del medesimo contratto, coordinando altresì l'attività programmatoria degli altri enti locali e coadiuvando la Regione nella gestione contrattuale per la parte dei servizi che sono eserciti nei territori di riferimento, in particolare riguardo alle modifiche del programma di esercizio, alla gestione tariffaria ed al controllo del prodotto chilometrico.

Si occupa di:

• monitoraggio dei servizi di TPL programmati con la ricognizione dei fabbisogni economici relativi;
• attività di programmazione operativa dei servizi di competenza e di coordinamento della programmazione per le reti di competenza dei Comuni;
• raccolta delle richieste di servizi aggiuntivi da parte degli Enti Locali e proposizione delle stesse all'Ufficio Unico al fine di determinare il relativo trattamento economico;
• collaborazione con l'Ufficio Unico regionale alla gestione unitaria delle banche dati relative al TPL avvalendosi degli Osservatori provinciali;
• monitoraggio e controllo dei servizi di TPL di competenza in coordinamento con i Comuni anche mediante l'attività ispettiva;
• proposta, in collaborazione con gli enti locali del proprio territorio, delle modifiche ai servizi di propria competenza al GTT;
• programmazione di interventi infrastrutturali a servizio del TPL in ambito urbano ed extraurbano;
• gestione Osservatorio della Mobilità;
• collaborazione con l'Ufficio Unico alla definizione delle proposte dell'equilibro economico in relazione alle modifiche proposte alle reti;
• collaborazione con l'Ufficio Unico alla definizione delle proposte relative alle questioni di politica tariffaria da sottoporre alla Conferenza permanente;​​​​

​​​​​​​Effettua sopralluoghi congiunti con gli Enti preposti e con l'azienda necessari e preventivi alla discussione delle proposte di modifica del servizio da discutere in GTT;

Assicura la programmazione e lo svolgimento del Servizio di Vigilanza del TPL a livello territoriale in coordinamento con i nuclei ispettivi comunale e regionale

Gestisce i Reclami TPL, anche provenienti dalla Regione Toscana.

Cura il rilascio di autorizzazioni ed effettua la vigilanza per l'attività di trasporto di noleggio con conducente (NCC), autoscuole, agenzie di pratiche automobilistiche, scuole nautiche, officine di revisione.

Rilascia licenze di trasporto in conto proprio e cura l'istruttoria dei procedimenti di variazione societaria, spostamenti di sede, inserimenti insegnanti ed istruttori, inserimento parco rotabile, organizzazione esami di idoneità professionale, inserimenti responsabili tecnici operazioni di revisione veicoli a motore, controllo sostituzioni temporanee dei responsabili tecnici.