Salta al contenuto principale
Alberature

Relatori di spessore, pubblico numeroso e importante partecipazione di tanti esperti del settore per la giornata di studio “Alberature stradali in ambiente urbano: un patrimonio da conservare gestire e rinnovare. Il caso della provincia di Pistoia”, che si è svolta giovedi 2 maggio, nella Sala Nardi del Palazzo Vivarelli Colonna.
L’iniziativa è stata promossa ed organizzata dal Centro di Documentazione sull’Architettura Contemporanea in Toscana (CeDACoT), dalla Federazione Regionale Toscana degli Ordini Provinciali dei Dottori Agronomi e Forestali e dalla Provincia di Pistoia, con il patrocinio dell’Accademia dei Georgofili e dell’Associazione Vivaisti Italiani.
I lavori, aperti dai saluti istituzionali del neo Presidente della Provincia Luca Marmo, hanno preso il via con gli interventi di Ezio Godoli, Presidente del CeDACoT, e di Domenico Saraceno, Vice Presidente della Federazione degli Ordini Provinciali dei Dottori Agronomi e Forestali. Moderatore dei lavori Galileo Magnani.
“Quello di oggi è un tavolo di lavoro che porta a sintesi gli studi effettuati sul patrimonio arboreo che insiste lungo le strade provinciali. Si tratta di una esperienza pilota, prima in Italia, volta alla valorizzazione del verde come elemento di cornice urbana” ha detto il  Presidente Marmo precisando che “Il Protocollo d’intesa recentemente siglato fra l’Amministrazione Provinciale e il Distretto Vivaistico di Pistoia apre alla possibilità di una interconnessione fra il sistema pubblico e l’economia locale nella logica di una piena valorizzazione del patrimonio verde insito nei paesaggi della nostra provincia”.
La giornata è stata pensata per inserirsi in un più vasto discorso sul verde ornamentale urbano in Toscana, un patrimonio vivente che segna il volto di città e paesi. La riflessione proposta ha preso in considerazione le alberature  stradali storicizzate e non, presenti sul territorio della provincia di Pistoia, analizzate per farne un  “caso  studio”. Grande spazio è stato dato alla voce di tecnici che negli anni, su incarico di enti pubblici locali, sono stati chiamati a studiare la tematica delle alberature e a proporre soluzioni. La Provincia ha presentato il lavoro "Per una ricognizione sulle alberature stradali negli  insediamenti urbani della provincia di Pistoia" illustrato dal Dirigente Dott. Agr. Renato Ferretti.
Per completare i lavori  p
revista una seconda giornata di studio dedicata alle altre aree a verde pubblico, come  i parchi e i giardini, così da realizzare una sorta di libro bianco destinato alle comunità e alle amministrazioni locali, al fine di razionalizzare i futuri interventi, tramite l’impiego di metodiche all’avanguardia
.
G
li  alberi come mezzo per ridurre la quantità di sostanze gassose e di polveri sottili nell'aria, immesse attraverso l'attività antropica. Il verde urbano  per una maggiore sostenibilità ambientale. Affrontato il tema del contributo che, in termini tecnici, i vivaisti italiani possono dare per produrre, in modo programmato, alberi adatti all'impianto lungo le strade e nei parchi.
Ufficio Presidenza. Funzionario addetto alle relazioni con l'esterno. Dott. Lucia Maionchi l.maionchi@provincia.pistoia.it