Salta al contenuto principale

Il Convegno “Dalla cultura del Verde alla cultura del Paesaggio”, inserito nel programma del Meeting internazionale  “Vestire il Paesaggio”, promosso  dalla Provincia di Pistoia e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, ha continuato ad offrire ai partecipanti di questi giorni relazioni di grandissimo livello. Esperti nelle diverse sessioni di lavoro hanno approfondito tematiche ed argomenti, presentando aspetti innovativi e fornendo sempre elementi concreti di intervento, con esempi dettagliati e puntuali.
Numerosi i ringraziamenti da parte dei relatori e dei partecipanti alla Provincia  per l'organizzazione dell'Evento internazionale “Vestire il Paesaggio”. Durante i ringraziamenti gli intervenuti  hanno detto che  non è casuale che sia  proprio la provincia di Pistoia ad ospitare un evento come questo essendo la provincia di Pistoia conosciuta e riconosciuta in Italia e nel mondo come capoluogo del verde e da sempre simbolo di una grande attenzione alla qualità del prodotto verde.
La punta di entusiasmo  si è registrata durante i percorsi dell'iniziativa “Itinerari culturali del verde” con visite ai luoghi di produzione e con lezioni tematiche ed eventi di cultura ed arte nei vivai. L' attenzione da parte dei partecipanti durante “le gite ai vivai” è stata talmente alta che in vari momenti i  responsabili dei vari gruppi si sono trovati a richiamare in forma benevola i partecipanti al rispetto dell'orario. I partecipanti, infatti, non smettevano di fare foto, di porre domande alle guide e di guardare estasiasti la qualità dei prodotti, l'ordine dei vivai, la ricchezza del patrimonio. L'offerta del programma delle visite è stata ampia, variegata e diffusa su tutto il territorio provinciale. Ad aprire le porte dei percorsi nel vivaio è stata martedi 13 la storica Famiglia Mati con l'esperienza Mati Experience condotta attraverso una  lezione itinerante a cura di Francesco Mati. Il giorno successivo i gruppi sono stati a visitare nel primo pomeriggio le piante da frutto ed il giardino di Romiti Vivai e nel tardo pomeriggio sono stati deliziati dalla collezione di ortensie, buddleje, hibiscus del Consorzio Ortovivaisti pistoiesi. Giovedi 15 appuntamento di contatto con i vivai dal Vannucci Piante con sosta nel Salone degli Alberi di Piuvica e quindi con percorso guidato al Nursery Campus. Sempre giovedi 15 i convegnisti nel pomeriggio  hanno visitato prima la collezione di giovane piante del vivaio Innocenti & Mangoni Piante e nella tarda serata  hanno vissuto l'esperienza organizzata dall'Istituto tecnico agrario di Pescia dedicata agli agrumi, agli olivi e alle piante di tipo mediterraneo. In calendario per Venerdi 16 l'incontro con la regina del giardino: la rosa da Rose Barni e quello con la presentazione di parchi e giardini di Zelari Piante. Da segnalare anche i percorsi in notturna, tra questi quello suggestivo ospitato mercoledi sera da Rolando Innocenti & Figli con visita del vivaio, incontro tematico e performance di danza tra le piante.
Tra gli eventi inediti ed attrattivi messi in cantiere da “Vestire il Paesaggio” una particolare menzione va all'incontro-intervista del Maestro Franco Petracchi, uno dei più grandi contrabbassisti classici della storia della musica, che nell'anno del suo ottantesimo compleanno è tornato a Pistoia, dopo essersi esibito sui più importanti palcoscenici del mondo e dopo aver suonato con Direttori d'orchestra del calibro di Muti, Bernstein. Il pubblico ha tributato al Maestro una standing ovation ammirata e prolungata. Il Maestro ha salutato invitando tutti a partecipare alla “Contrabbassata” nel centro storico di Pistoia prevista per venerdi 16  dalle 17.30 con un gran finale, diretto appunto dal Maestro Petracchi, che ha sottolineato  che si tratta di una speciale concentrazione di tanti strumentisti. 

Documenti allegati

Mappa