Salta al contenuto principale
15 Dicembre, 2021

Canone Unico

Canone Unico

La Provincia di Pistoia, con DCP n.17 del 26/02/2021, ha ISTITUITO IL CANONE UNICO Patrimoniale di Concessione, Autorizzazione o Esposizione Pubblicitaria, imposta che sostituisce il precedente Canone per l’Occupazione di Spazi e Aree Pubbliche (COSAP). Il Canone Unico interessa ogni opera e/o installazione costituisca occupazione delle aree appartenenti alla Provincia, e gli spazi ad esse soprastanti o sottostanti, compresi gli accessi pedonali e carrabili.

Domande frequenti

 

Cos'è il Canone Unico?

Il canone di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria (nuovo canone unico) è stata introdotto dal 1° gennaio 2021 dalla Legge 27/12/2019, n. 160 e riunisce in una sola forma di prelievo le entrate relative all'occupazione di aree pubbliche e la diffusione di messaggi pubblicitari.

Perchè devo pagare il Canone?

Il canone è una tassazione introdotta con L.160/2019 (legge di Bilancio 2020); è il pagamento riferito all’occupazione, anche abusiva, di aree di proprietà e/o pertinenza provinciale.

Ci sono altri proprietari, perché le comunicazioni e la bolletta arrivano solo a me?

Il Canone è dovuto in solido da tutti i proprietari. Il versamento viene richiesto al primo intestatario ma può essere effettuato indifferentemente da qualsiasi cointestatario.

In caso ci fossero altri proprietari, e l’intestatario dell’avviso di pagamento non pagasse, la bolletta viene inviata agli altri?

No. Se non viene pagata dall’intestatario dell’avviso di pagamento o da qualsiasi cointestatario, il mancato pagamento sarà messo a ruolo all’Agenzia delle Entrate in capo all’intestatario dell’avviso di pagamento.

Siamo in più persone a usare il passo. È possibile frazionare l’importo in parti uguali?

No. Il Regolamento del Canone Unico non prevede il frazionamento dell’importo.

Sono il proprietario ma il fondo su cui insiste il passo è utilizzato in affitto/comodato da una terza persona. È possibile intestare il canone all’inquilino/comodatario?

No, il Canone è riferito alla proprietà, e conseguentemente al proprietario.

Come posso ottenere l’esenzione dal canone?

L’esenzione dal Canone spetta ai soggetti ricadenti nell’art.50 del Regolamento. Se si ritiene di avere diritto all’esenzione, è necessario inviare la documentazione attestante il possesso dei requisiti espressi in suddetto articolo all’indirizzo mail canoneunico@provincia.pistoia.it.

Fino all’anno scorso non pagavo niente. Come mai mi arriva la bolletta adesso?

A seguito dell’istituzione del canone unico l’amministrazione ha eseguito, su tutto il territorio provinciale e di competenza, un censimento attraverso il quale sono emersi passi precedentemente non tassati.

L’anno scorso l’importo era più basso. Da dove deriva l’aumento del canone?

L’istituzione del Canone Unico ha previsto un adeguamento tariffario rispetto al precedente canone.

É possibile rateizzare l’importo?

Sì, per gli importi sopra 1.500,00 euro è possibile chiedere la rateazione secondo quanto previsto all’art.51 del regolamento Canone Unico.

É possibile affrancare il passo?

Sì, l’affrancazione è possibile versando in qualsiasi momento una quota pari a venti annualità. L’affrancazione è per complessivi 29 anni. Eventuali aumenti di tariffa non interesseranno i passi affrancati.

Non uso il passo. Perchè devo continuare a pagare?

Il semplice inutilizzo del passo, eventualmente espresso con l’uso di lucchetti o di ostacoli come fioriere e catene, non è sufficiente a ottenere l’esenzione. Nel caso non si intenda utilizzare più un passo, occorre fare istanza presso gli uffici provinciali, presentando il progetto di chiusura passo carrabile esistente con opere permanenti inamovibili.

Mi hanno attribuito un passo che non è di mia proprietà. Come mi devo comportare?

E’ necessario presentare istanza all’amministrazione, provincia.pistoia@postacert.toscana.it allegando documentazione formale che attesti la non proprietà di quanto attribuito. In caso di cessione del bene deve essere utilizzata la modulistica di riferimento. (Comunicazione di Variazione di Proprieta’)

Esempio di conteggio dell’importo per un accesso carrabile/agricolo

Strada su cui insiste il passo: SP003 Pratese (I categoria, da Allegato A del Regolamento)
Larghezza (m) = 3,20
Profondità (m) = 1,40
Superficie (mq) = 4,48
Arrotondamento (mq – art. 45 comma b del Regolamento Canone Unico) = 5,00
Tariffa Euro/mq = 38,25 (per strade di I categoria, da Allegato E del Regolamento)
Importo totale= 38,25 euro x 5,00 mq = 191,25 euro

Ufficio

Ricerca Informazioni Avviso per IUV ( codice_avviso)

Digitare il codice_avviso colorato in giallo e composto da 18 numeri. Inserire i numeri senza spazi.
Digitare il codice_avviso colorato in giallo e composto da 18 numeri
Seleziona qualsiasi filtro e clicca su Cerca per visualizzare i risultati