Salta al contenuto principale
Procedimento ad Istanza di parte

Pensione per inabilità “assoluta e permanente" a svolgere qualsiasi attività lavorativa.

Descrizione del procedimento

La concessione della pensione d’inabilità è subordinata al riconoscimento dello status di inabilità assoluta e permanente a svolgere qualsiasi attività lavorativa non derivante da causa di servizio ; questo tipo di pensione è infatti incompatibile con lo svolgimento di un lavoro dipendente o autonomo, sia esso in Italia o all’estero ed è revocata nel caso venissero meno le condizioni per la sua concessione.
Per chiedere la concessione della pensione di inabilità è necessario che l’iscritto abbia maturato un minimo di cinque anni di anzianità contributiva, di cui almeno tre nel quinquennio precedente la decorrenza della pensione di inabilità.
La facoltà di richiedere la pensione di inabilità è garantita solo all’interessato.
La domanda va presentata all’INPS Gestione Dipendenti Pubblici, senza limiti di tempo. La domanda si compila e si trasmette esclusivamente in modalità telematizzata.
Per accedere al servizio è necessario essere iscritti alla banca dati dell'Inps Gestione Dipendenti Pubblici ed essere in possesso del PIN.
E' necessario il certificato medico rilasciato dal medico di base (medico di famiglia) in cui viene attestata l'inabilità assoluta e permanente a svolgere qualsiasi attività lavorativa.
Allo scopo di verificare la sussistenza dei requisiti di inabilità assoluta e permanente a qualsiasi attività lavorativa vengono eseguiti degli accertamenti sanitari. Tali accertamenti sono affidati a una commissione medica di verifica.
Se l’interessato è in attività di servizio, l’ente o l’amministrazione di appartenenza accerta che ci siano i requisiti contributivi minimi e dispone l’accertamento sanitario presso le Commissioni mediche di verifica. Ricevuto il verbale attestante lo stato di inabilità assoluta e permanente a svolgere qualsiasi attività lavorativa, provvede alla risoluzione del rapporto e invia, l’istruttoria all’Inps Gestione ex Inpdap Dipendenti Pubblici.
L’accertamento dello status di inabilità viene affidato a una commissione medica di verifica.

Riferimenti normativi

Art. 2 comma 12 della legge 335/95
Circolare INPS n. 131 del 19/11/2012 “ Gestione ex Inpdap. Presentazione e consultazione telematica in via esclusiva delle istanze per prestazioni pensionistiche previdenziali e posizione assicurativa in attuazione della Determinazione Presidenziale n. 95 del 30 maggio 2012”

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria

Ufficio del procedimento

Responsabile del provvedimento finale

Ufficio Provvedimento Finale

Modalità di contatto

Posta Elettronica
Fax
Telefono
PEC
Posta Ordinaria
Presso Ufficio

Termine di conclusione

20 giorni dall’acquisizione al protocollo della copia cartacea della domanda del dipendente.

Strumenti di Tutela

Difensore Civico
Dirigente del Servizio
Tribunale di Pistoia - Giudice del Lavoro

Potere sostitutivo

Ultima modifica 5 Gennaio, 2021