Salta al contenuto principale
Appalto di Servizi
Aperta

Procedura negoziata previa manifestazione di interesse su START per l'affidamento del servizio di tesoreria comunale per il Comune di Pieve a Nievole n. START 008587/2022

Previa manifestazione di interesse

Oggetto

Procedura negoziata previa manifestazione di interesse su START per l'affidamento del servizio di tesoreria comunale per il Comune di Pieve a Nievole n. START 008587/2022

Atti di programmazione

Delibera/Determina a Contrarre
Avviso

CIG

n.a.

CPV

66600000-6. Servizi di tesoreria

Criterio di aggiudicazione

offerta economicamente più vantaggiosa

Importo dell'appalto

Il valore del servizio oggetto d’appalto è pari a tot. € 40.000,00 per l’intero periodo al netto di IVA.

Ente / Enti

Provincia di Pistoia
Comune di Pieve a Nievole

Data di pubblicazione

Data di scadenza manifestazione di interesse

Documenti di Gara

Documento di gara

FAQ

Comunicazione

Si riportano di seguito i quesiti ricevuti in merito alla presente procedura

In relazione alla manifestazione di interesse in oggetto si chiedono i seguenti chiarimenti:

Schema di convenzione:
ART 1 COMMA 1 + ART 3 COMMA 1
Si chiede la conferma se la presenza della filiale debba intendersi solo alla scadenza della presentazione delle offerte come da AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO ALL’INDAGINE DI MERCATO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE e da REQUISITI DI AMMISSIONE (vedi in entrambi capitolo “REQUISITI DI CAPACITA’ TECNICO-ORGANIZZATIVA”) oppure la Banca deve avere una filiale presso il comune di Pieve a Nievole per tutta la durata del contratto come invece riportato nello schema di convenzione art 1 comma 1 e art 3 comma 1.

ART 7 COMMA 13
Si chiede conferma che si faccia riferimento esclusivamente agli incassi effettuati in qualità di tesoriere (rilascio di quietanza di tesoreria con creazione contestuale del provvisorio di entrata). Tutte le altre modalità di incasso effettuate tramite la rete delle filiali in qualità di PSP scelto dagli utenti-cittadini sono soggette alle tariffazioni previste in conformità con quanto previsto da AGID nonché dalle condizioni concordate singolarmente dagli utenti-correntisti con la banca. 

ART 8 COMMA 16
Il tesoriere non può di ufficio variare i mandati di pagamento, si chiede quindi che sia possa variare l’articolo inserendo l’invio di un flusso di variazione da parte dell’Ente. 
ART 8 comma 23
Essendo i Tempi e le valute sono regolamentati dalla normativa PSD2 e quindi non possono essere con valuta compensata. Si chiede la possibilità di variare l’articolo in conformità alla normativa PSD2.

ART 26 comma 1 + 2
In relazione a tale articolo, si ritiene utile precisare che quanto stabilito da Avcp con determinazione n. 4 del 7 luglio 2011, denominata "Linee Guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136" e ss.mm.ii, trova applicazione in tutti i casi di gestione di servizi di tesoreria / cassa a favore di: 
-amministrazioni dello Stato 
-enti pubblici territoriali
-altri enti pubblici non economici
-organismi di diritto pubblico
-associazioni, unioni, consorzi, comunque denominati, costituiti da detti soggetti
Al momento, nella gestione di servizi di tesoreria / cassa per tutte le suddette tipologie di Enti, gli obblighi di tracciabilità possono considerarsi assolti con l'acquisizione del CIG al momento dell'avvio della procedura di affidamento e che pertanto gli adempimenti rappresentati dalla comunicazione alla stazione appaltante degli estremi dei conti correnti dedicati e delle generalità delle persone delegate ad operare sugli stessi, non paiono essere dovuti.
Se ne chiede conferma.

Infine si chiede conferma che in caso di aggiudicazione del servizio, la convenzione possa essere integrata/modificata alla luce delle risposte che saranno fornite.

Si riportano di seguito le risposta fornite dall'Ente Committente

"In riferimento alla mail di richiesta di chiarimenti alla manifestazione d'interesse si specifica quanto segue:
1) Essendo il procedimento in fase di "manifestazione d'interesse" ulteriori dettagli verranno meglio specificati in fase di "proceduta negoziata"
2) Per ogni integrazione e/o specifica tecnica di fa riferimento all'art. 29 dello schema di convenzione, qui di seguito riportato:
"Art. 29 -Rinvio
Il contenuto della presente convenzione e degli atti ad esso collegati o in esso richiamati è integrato dalle norme dello Statuto Comunale, del Regolamento Comunale di contabilità, dalle norme sulla contabilità generale dello Stato nonché dalle leggi e dai regolamenti che disciplinano la materia, per quanto non previsto dalla presente convenzione, si fa rinvio alla legge e ai regolamenti che disciplinano la materia."

Manifestazioni di interesse

Progetti ed Elaborati

Commissione/Seggio

Esame delle Offerte

Documenti

Documenti

Ultima modifica 16 Maggio, 2022